Condividi

“LA FAMIGLIA DINANZI A MARIA. FERITE E LUCI DI SPERANZA”

Scritto da Comunicazioni Sociali il 23/09/2013 in Eventi

Convegno regionale. Siracusa, 30 Novembre - 1 Dicembre 2013

E' in programma a Siracusa una due giorni promossa dall'Ufficio regionale per la Famiglia della Conferenza Episcopale Siciliana, in collaborazione con l'Ufficio nazionale per la Pastorale della famiglia della CEI. Sabato 30 Novembre e domenica 1 Dicembre i membri degli Uffici diocesani e gli operatori di Pastorale familiare si incontrano per riflettere sul tema "La famiglia dinanzi a Maria. Ferite e luci di speranza". In occasione anche del 60° della Lacrimazione di Maria, è stato scelto come luogo per la celebrazione dei lavori il Santuario della Madonna delle Lacrime.

Nel corso dei lavori è possibile seguire le relazioni su: "La famiglia dinanzia a Maria. Ferite e luci di speranza" di don Paolo Gentili, Direttore dell'Ufficio per la Pastorale della Famiglia della CEI; "Maria donna di consolazione", di Ina Siviglia, docente presso la Facoltà Teologica di Sicilia "San Giovanni Evangelista"; "Maria donna della bellezza e della gioia" di mons. Calogero Peri, Vescovo di Caltagirone e delegato Cesi per la Pastorale  familiare.
Previsti anche otto laboratori che pongono l'attenzione su particolari realtà ecclesiali e non che si pongono a sostegno della famiglia, soprattutto in questo momento di particolare disagio.
 
NB: il termine d'iscrizione è stato prorogato al 15 ottobre
 

Le relazioni, che hanno animato il convegno, hanno messo a fuoco come la famiglia, ambito di autentica umanizzazione, trova in Maria il modello di riferimento: nell’umiltà, nella sofferenza, nella gioia, nella bellezza, nel suo meravigliarsi per essere stata scelta, nella convinta obbedienza al progetto divino.

“Famiglia sei stata da Dio pensata”, famiglia guarda a Maria e “diventa ciò che sei”, famiglia guarda a Maria e “ credi in ciò che sei”, guardando a Maria la famiglia ritrova la sua vocazione.

Perseveranza, Amore, Unità sono virtù da vivere nella corresponsabilità di un progetto per il quale, da Dio siamo stati chiamati a collaborare per la sua realizzazione.

Questa convinta consapevolezza è emersa nei laboratori, nei quali i partecipanti sono stati invitati a riflettere su realtà di vita ecclesiale per dare il proprio contributo e aprire prospettive di speranza, partendo dall’oggi.  

Il convegno si è aperto con il saluto di S.E.R. Mons. Salvatore Pappalardo, Arcivescovo di Siracusa.

La celebrazione Eucaristica domenicale è stata presieduta dal presidente della CESI il cardinale Romeo, Arcivescovo Metropolita di Palermo

Le relazioni del convegno, possono essere visionate nel sito ufficiale della Conferenza Episcopale Siciliana.