Condividi

Presentazione del volume “Elena Hoehn” - Sabato 25 gennaio ore 17 (Auditorium Palazzo Garofalo)

Scritto da Ufficio Cultura il 19/01/2014 in Conferenze

Presentazione del volume “Elena Hoehn”

Protagonista della storia italiana

di Armando Droghetti

 

25 gennaio 2014 ore 17,00

 

Auditorium Palazzo Garofalo

C.so Italia, 87 Ragusa

 

Relatori

•    Adriano De Nicola, Dirigente Medico Rianimatore ASP di Ragusa

Alfio Di Pietro, Avvocato

 

Interviene

•    p. Biagio Aprile, diretto dell’Ufficio diocesano per la cultura

 

Lettori

•    Letizia Occhipinti - Giorgio Pisana

 

Coordina

Francesca Cabibbo, giornalista

 

Musiche

• Antonella Rollo - Salvio Scotto

 

È previsto un dibattito con i relatori

 

Sarà presente l’autore del libro, Armando Droghetti

 

Elena Hoehn è una donna tedesca che scelse l’Italia e divenne protagonista della nostra storia. Durante la guerra nascose in casa sua Giovanni Frignani, l’ufficiale dei Carabinieri che arrestò Mussolini, prima che egli venisse scoperto e incluso nell’elenco delle persone destinate alle Fosse Ardeatine. L’altro elemento fondamentale nella sua vita è l’incontro con Chiara Lubich agli albori del Movimento dei Focolari. Con la giovane maestra trentina l’intesa è immediata e perfetta. Elena partecipa alla vita del movimento, ascolta, consiglia e segue la fondatrice, intesse con lei una fitta corrispondenza, ne assimila il carisma. Un libro tra storia e spiritualità, un invito alla speranza in tempi difficili.

 

DAL TESTO – “Come tutte le persone molto spirituali Elena deve percorrere tutti quei gradini che per un cristiano significano assimilazione finale a Cristo. Tutto questo tempo, e fino all’ultima pagina della sua vita, Elena lo trascorre così; ma per capire bene il suo rapporto con Dio, come ribadì anche al cardinale Ascalesi, arcivescovo di Napoli, non le piaceva pregare accumulando parole e tanto meno raccomandandosi ai santi. Preferiva porsi nudamente alla presenza di Dio, come aveva imparato dalla tradizione luterana, che le ha anche conservato un intelligente umorismo: «I santi bisogna rispettarli, e sono d’accordo - disse al cardinale Ascalesi -. Ma com’è che qui a Napoli quando uno entra in chiesa va davanti a un santo o ad un altro e davanti al Santissimo non ci va nessuno? Forse perché voi in Italia siete abituati alle raccomandazioni?» .”

 

L’AUTORE – Armando Droghetti è nato nel 1938 a Loreto. Funzionario del Ministero delle Finanze, ha conosciuto il Movimento dei Focolari nel 1959, mentre era allievo ufficiale a Foligno. Si è dedicato al movimento stando vari anni in Friuli Venezia Giulia, nella ex Jugoslavia negli anni di Tito, poi in Toscana, Umbria (dove ha conosciuto Elena Hoehn), Marche, Sicilia, Calabria e Malta. Dal 2001 risiede al Centro del Movimento dei Focolari di Rocca di Papa.

 

INDICE DELL’OPERA – Presentazione, di Matteo Luigi Napolitano – Prefazione, di Armando Droghetti – Premessa, di Giovanni Casoli - I. Nascita in Slesia e giovinezza ad Amburgo - II. Vacanze italiane - III. Un tempo dell’amore dagli esiti inaspettati - IV. Ciò che non ci si aspetta accade e altro ancora si annuncia - V. Il vero con-sorte: Luigi Alvino - VI. 1943: l’età dell’odio - VII. Un rischio enorme: salvare chi arrestò Mussolini - VIII. La guerra nel dopoguerra: il processo sommario a Elena Hoehn - IX. Basta con il nazismo, basta con il razzismo... - X. Elena Hoehn reclusa alle Mantellate - XI. Stella, la ragazza del ghetto - XII. Luci e ombre di Celeste Di Porto - XIII. Celeste Di Porto libera: da Assisi a Trento - XlV. Chiara Lubich e il suo ispirato carisma - XV. L’incontro fra Elena e Chiara - XVI. «Silenzio e amore» - XVII. Tra le clarisse e Gorbaciov: appelli, colloqui e discorsi - XVIII. Maria o Eva? La concezione della donna in Elena Hoehn - XIX. Gli ultimi anni di Elena - XX. La pagina finale: parole tra al di qua e Aldilà - Indice dei nomi

Presentazione del volume “Elena Hoehn” - Sabato 25 gennaio ore 17 (Auditorium Palazzo Garofalo)

Eventi

Dal 25/01/14 - 17:00
Al   25/01/14 - 19:00
Auditorium Palazzo Garofalo - RG