Condividi

Attività 2009-2010

Scritto da Ufficio Cultura il 01/09/2010 in Calendario

Attività 2009-2010

 

L’Ufficio diocesano per l’Educazione Cattolica, la Cultura, la Scuolae l’Università ha realizzato per l’anno 2009-2010 un itinerario dal titolo “La parola del tempo, il silenzio dell’eternità. Percorsi fra spiritualità e cultura”.

 

Premessa

Alla luce del documento finale dell’ultima Assemblea Diocesana (18-19 aprile 2009), l’Ufficio pastorale della cultura, della scuola, dell’università e dell’educazione cattolica ha elaborato le linee guida per la relativa pastorale di settore.

Innanzitutto è sembrato emergere il bisogno di riscoprire i significati più ampi della carità e della formazione, il bisogno di conoscere Dio come primo educatore alla carità. Come infatti da più parti è stato messo in evidenza, l’indebolirsi del rapporto “verticale” della persona umana con Dio, si riflette in un ulteriore indebolimento in senso “orizzontale” delle relazioni che la persona intrattiene con il mondo della natura, con il prossimo (diverso, straniero, etc.) e con se stessa.

In tal senso, è stato elaborato un piccolo percorso di spiritualità e cultura della carità con l’auspicio di fornire riflessioni e confronti che aiutino la persona a scoprirsi creatura di Dio e pertanto soggetto capace di relazionarsi con Lui.

 

Temi degli incontri

- Verità di Dio e Verità dell’uomo: incontrare Dio, se stessi e gli altri attraverso le vie della Sapienza cristiana consegnata dalla Chiesa

- Familiarizzare con la propria interiorità: passare dal per sentito dire all’esperienza (cfr. Giobbe)

- Familiarizzare conla cultura el’intercultura: passare dalla cultura elitaria o di potere alla cultura come sapienza che nutre l’anima

 

Metodologia scelta

Si sono sviluppati i temi suesposti attingendo alle fonti cristiane (Sacra Scrittura e Tradizione) custodite dalla Chiesa.La Sacra Scritturacostituisce sicuramente la base di partenza per rivelare all’uomo la sua dimensione creaturale. Numerosi sono i modelli biblici di uomini e donne educati e formati da Dio alla carità, lungo il corso delle loro vite spesso difficili e tribolate. Da questi modelli si è partiti per educare ad una lettura del proprio vissuto, completata dal contributo offerto dai Padri della Chiesa. Da tale percorso biblico e patristico, è stato possibile pure incontrare una spiritualità che guidi l’uomo nel suo desiderio di relazione con Dio: la preghiera, ad esempio, è stata sperimentata non come mozioni soggettive per lo più emotive o sentimentali, ma a partire dalla luce offerta dalla Parola e dalla sapienza dei Padri ai bisogni più profondi e spesso non confessati che l’uomo in quanto creatura porta nella sua esistenza.

Sono stati pertanto avviati dei percorsi di interiorizzazione, tali da segnare il passaggio dal sentito dire che l’uomo porta dei bisogni a scoprirli realmente nel proprio vissuto, dal luogo comune dell’importanza della formazione, a essere responsabili della propria formazione. Il punto finale di questi percorsi, nello specifico dell’Ufficio, è stato quello di inserirli (“in-culturarli”) nel contesto culturale odierno, caratterizzato da forti spinte globalizzanti e dalla presenza di diverse etnie culturali nel nostro territorio ibleo. Tale impegno si è collocato in continuità con il lavoro già avviato lo scorso anno sull’approfondimento del dialogo interculturale e interreligioso, nonché in parallelo all’iniziativa della Cattedra di “Dialogo tra le Culture” promossa dalla stessa Diocesi (il tema dell’anno è stato La Relazione educativa nella post-modernità, in chiave multi e trans-disciplinare, e multiculturale).

Infine, l’Ufficio ha avviato forme di collaborazione con altri uffici diocesani che trattino tematiche attinenti al proprio, onde evitare la dispersione e la frammentazione, promuovendo processi di sinergia e unità all’interno della Diocesi.

 

Itinerario

L’itinerario si compone di quattro filoni:

1) serie di incontri tra “Bibbia e cultura”

2) laboratori formativi

3) concerti di musica

4) viaggio culturale in Tunisia

 

1) Bibbia e cultura: uomini e donne della Bibbia formati da Dio alla carità

L’itinerario, promosso in collaborazione con l’Ufficio catechistico settore apostolato biblico, si è strutturato in 9 incontri complessivi, distribuiti in tre gruppi di tre incontri ciascuno per diverse località della Diocesi (Ragusa, Comiso, Vittoria). Ogni gruppo si è composto di un incontro di lectio su alcune icone bibliche particolarmente significative per illustrare come Dio plasma nel tempo uomini e donne alla carità, attraverso le difficoltà e tribolazioni della vita; di un secondo di meditazione attraverso musiche, versi e citazioni attorno la vita di Francesco d’Assisi, esempio di vita plasmata dalla carità, e di un terzo incontro di educazione all’interiorità attraverso un’esperienza di preghiera alla luce della Parola e della sapienza dei Padri.

 

Programma

 

I Ciclo

Alle sorgenti della fede. Parole, musiche e preghiere narrano il mistero di Dio
Parrocchia “San Pietro” – Ragusa


Giovedì 15 ottobre, ore 20

L’incontro di Dio con Abramo. La poesia come pellegrinaggio dell’anima verso Dio

 
Venerdì 20 novembre, ore 20

Il Cantico della Carità. Note di lode ricordando San Francesco

 
Martedì 15 dicembre, ore 20

Abramo fra Preghiera, Lotta e Teologia. Ascesi e poesia nella vita dei santi

 

II Ciclo

L’educazione del cuore. Parole, musiche e preghiere che nascono dal silenzio
Parrocchia “Sacro Cuore” – Comiso (RG)

 
Venerdì 15 gennaio, ore 20

La Samaritana incontra la Verità, se stessa e gli altri. La scoperta della vita nuova nella poesia

 
Venerdì 19 febbraio, ore 20

Il Cantico della Carità. Note di lode ricordando San Francesco

 
Lunedì 15 marzo, ore 20

La preghiera del cuore, musica per l’anima

 

III Ciclo

Attendere, sperare, servire. Parole, musiche e preghiere nel tempo della gioia
Parrocchia “Spirito Santo” – Vittoria (RG)

 

Mercoledì 14 aprile, ore 20
Maria Maddalena il mattino di Pasqua. Il tema del risveglio nei poeti contemporanei

 

Lunedì 3 maggio, ore 20
Il Cantico della Carità. Note di lode ricordando San Francesco

 

Venerdì 4 giugno, ore 20
Maria la serva orante del Signore. La poesia serve alla gioia

 

2) Laboratori formativi

In collaborazione con l’Ufficio catechistico settore apostolato biblico, si sono offerti agli operatori pastorali tre laboratori formativi. L’animatore ha aiutato a comprendere come letteratura e cinema possono fornire un linguaggio capace di esprimere la propria dimensione interiore, favorendo una maggiore familiarità con essa. Tale esperienza ha altresì aiutato ad entrare più in profondità nello spirito che anima le Divine Scritture, nelle sue storie e nei suoi personaggi.

 

Programma

Sabato 7 novembre 2009, ore 18
Santuario dell’Immacolata – Comiso” (Rg)
Bibbia e letteratura: il passaggio dalla tristezza alla gioia in Giobbe e Rainer Maria Rilke
Guidato da fr. Nello Dell’Agli (Facoltà Teologica di Sicilia, Palermo)

 

Sabato 20 marzo, ore 20
Parrocchia “S. Giuseppe” – Comiso (RG)
Cineforum “Salvatore, questa è la vita”
Guidato dal dott. Giuseppe Di Mauro (Università di Catania)

 

Sabato 8 maggio 2010, ore 20
Parrocchia “S.G. Battista” – Monterosso Almo (Rg)
Il mondo meraviglioso di Amelie. La fatica di entrare nel mondo degli adulti
Guida prof. Italo Spada (Facoltà Teologica “San Bonaventura”, Roma)

 

 
3) Il canto del sacro

 

Sabato 3 ottobre, ore 20.30
Santuario dell’Immacolata – Comiso (RG)

 

Sabato 13 marzo, ore 20.00
Parrocchia “S. Giuseppe” – Comiso (RG)

 

Domenica 9 maggio, ore 20.30
Parrocchia “S. Giovanni Battista” – Monterosso Almo (RG)

 

Concerto

Il Cantico della Carità
Note di lode nello spirito di San Francesco
(a cura di Giuseppe Di Mauro)
Corale del Santuario dell’Immacolata diretta da Giovanni Giaquinta
Voci soliste: Marcello Pace, Annalisa Campanotta
Organo: Andrea Strada
Lettore: MartaLa Terra

 
 

Sabato 28 novembre, ore 20
Santuario dell’Immacolata – Comiso (RG)

 

Concerto
Cantare il mistero di Maria Immacolata fra il dicibile e l’indicibile
(a cura di Giuseppe Di Mauro e Beatrice Lauretta)
Corale “Coro cum Iubilo” di Palermo diretta dal Mo Giovanni Scalici

Un coro affermatosi nel panorama musicale siciliano, che conta anche la presenza a convegni nazionali e internazionali, ed il cui obiettivo è diffondere il repertorio corale sacro di varie epoche, dal canto gregoriano alle moderne forme di sperimentazione del linguaggio compositivo musicale. La scaletta, interpretata dal coro formato da 26 elementi, ha previsto un alternarsi di brani gregoriani e di musica polifonica, incastonati in una cornice che rimandava al clima dell’Avvento e dell’ormai prossimo Natale. Delle meditazioni sulla figura di Maria, quale dono di Dio offerto all’umanità intera, hanno arricchito ed approfondito l’ascolto dei brani.

 

Domenica 21 marzo 2010
Santuario dell’Immacolata – Comiso (RG)

 

Concerto

La Passione

STABAT  MATER (Giovanni Battista Pergolesi, 1710–1736)
PASSIONE DI DIO, PASSIONE DEL MONDO (Marco Frisina)
(a cura di Giuseppe Di Mauro)
Francesca Mazza   Soprano
Antonella Fioretti  Mezzosoprano
Marcello Pace       Tenore
Daniele Bartolini  Basso
Andrea Strada      Direttore

Enti co-organizzatori: FIDAPA (sez. Comiso), KIWANIS (Comiso), ROTARY (Vittoria, Comiso), INNER WHEEL (Vittoria, Comiso), LIONS (Vittoria, Comiso), CONVEGNO DI CULTURA “M. CRISTINA DI SAVOIA” (Comiso, Valle dell’Ippari)

 

4) Vaggio culturale in Tunisia
 

L’Ufficio ha organizzato una settimana culturale a Tunisi per un gruppo composto da 20 persone, dal 20 al 27 agosto 2010.

L’iniziativa ha mirato ad una conoscenza più reale e profonda della cultura “araba” centrata sull’Islam. Lo scopo è stato anche quello di permettere una comprensione più autentica di un popolo che per via del vasto fenomeno dell’immigrazione tende a prendere sempre più spazi nel territorio siciliano, e ragusano in particolar modo (che annovera 20.000 immigrati all’interno della provincia), con evidenti ricadute in ambito politico, sociale ed educativo.

Il programma si è caratterizzato per gli incontri formativi tenuti da padri bianchi, docenti, e altri autorevoli personalità del mondo accademico e religioso sugli elementi principali che caratterizzano il mondo “arabo” e la religione islamica che ne sta a fondamento.

I padri bianchi hanno offerto la loro testimonianza riguardo l’evangelizzazione cristiana nei paesi di cultura “araba”, rendendo maggiormente fruibile la lezione teorica attraverso l’esperienza diretta. È stata l’occasione per indagare come sia possibile una pacifica, ma anche feconda convivenza tra popoli di cultura e religione diversa, così come attestato in terra tunisina.

Altra caratteristica del programma è consistita nelle visite ai monumenti principali presenti a Tunisi e nei dintorni, con particolare attenzione alle tracce del cristianesimo antico e ai suoi illustri Padri (Cipriano, Agostino, Tertulliano, Felicita e Perpetua, etc.) e ai luoghi più rappresentativi della cultura “araba”.

A conclusione della settimana, il Vescovo di Tunisi, S.E. Mons. Maroun Lahham, con cui si è pensata, promossa e organizzata l’iniziativa, ha incontrato il gruppo, tenendo una conversazione sul dialogo interreligioso e porgendo i suoi saluti e ringraziamenti conclusivi.

 

Programma dettagliato del viaggio

 

Venerdì 20 agosto
Ore 6.45:         partenza in autobus da Ragusa presso PalaZama
Ore 7.15:         partenza in autobus da Comiso presso Santuario dell’Immacolata
Ore 7.45:         fermata per colazione presso Distributore “Coffa” sulla CT-RG
Ore 9.30:         arrivo a Catania-Aeroporto
Ore 11.30:       decollo da Catania
Ore 11.45:       arrivo a Tunisi aeroporto e trasferimento presso Hotel International****
Ore 14.15:       pranzo presso Casa Diocesana
Ore 17.30:       Incontro culturale di introduzione:esperienza di una famiglia missionaria 
Ore 19.00:       visita alla Cattedrale di Tunisi e Celebrazione Eucaristica
Ore 20.30:       cena all’hotel International di Tunisi

 

Sabato 21 agosto
Ore 8.30:         Escursione a Cartagine
                        Pranzo a Kram in locale tipico sul lungo mare
Pomeriggio:    Visita al Museo Bardo (antiche testimonianze romane e cristiane)
Ore 20.30:       Cena all’hotel International di Tunisi

 

Domenica 22 agosto
Ore 7.30:         Escursione a Keirouan, città santa dell’Islam
Pranzo:            in locale tipico di Sousse
Ore 15.00:       Visita alle Catacombe di Sousse
Visita alla Villa di Sousse
Ore 19.00:       Celebrazione dell’Eucaristia (per chi vuole)
Ore 20.30:       Cena all’hotel International di Tunisi

 

Lunedì 23 agosto
Ore 8.00:         Escursione a Dougga (a100 Km da Tunisi)
(rovine del II secolo, luoghi della prima predicazione di Agostino)
Pranzo:            in locale tipico
Pomeriggio:    Visita di Bulla Regia
Ore 20.30:       Cena all’hotel International di Tunisi

 

Martedì 24 agosto
Ore 9.30 – 12.30:       I Conversazione con il Prof. Jean Fontaine (missionario)
Introduzione alla cultura arabo-islamica (storia, geografia, civiltà)
Rinfresco durante il coffee-break
Ore 13.15:       Pranzo presso Casa Diocesana
Ore 16.00:       Incontro con l’Ambasciata Italiana di Tunisi
Ore 20.30:       Cena all’hotel International di Tunisi

 

Mercoledì 25 agosto
Ore 9.30 – 12.30:       II Conversazione con il Prof. Jean Fontaine (missionario)
Introduzione alla cultura arabo-islamica (storia, geografia, civiltà)
Rinfresco durante il coffee-break
Ore 13.15:       Pranzo presso Casa Diocesana
Pomeriggio:    libero
Ore 20.30:       Cena all’hotel International di Tunisi

 

Giovedì 26 agosto
Ore 9.30 – 12.00:       III Conversazione con il Prof. Abderazak Sayadi
Approccio al Sacro Corano e alla Tradizione
Riflessioni sul dialogo interreligioso
Rinfresco durante il coffee-break
Ore 12.00-12.30:        Saluti conclusivi dell’Arcivescovo di Tunisi, S.E. Mons. Maroun Lahham
Ore 13.15:                   Pranzo presso Casa Diocesana
Pomeriggio:                libero
Ore 20.30:                   Cena all’hotel International di Tunisi

 

Venerdì 27 agosto
Ore 6.30:         partenza dall’Hotel per Aeroporto Tunisi
Ore 8.15:         decollo aereo da Tunisi
Ore 10.30:       arrivo a Catania-Aeroporto
Ore 13.00:       arrivo a Comiso-Ragusa

 



Il direttore

p. Biagio Aprile